CONSIGLI PER RECUPERARE IL PESO FORMA DOPO LE FESTE

cibi-che-fanno-ingrassare-990x470-c

I miei lettori avranno seguito i consigli dell’ultimo articolo di dicembre?

Rimaniamo nel dubbio e iniziamo, come di consueto, con i buoni propositi per l’anno nuovo; con la dieta come la mettiamo?

Dimentichiamoci dei deliziosi antipasti e salumi, dei primi piatti sfiziosi e dello zampone, degli eccessi di frutta secca e delle fette di panettone con la crema di mascarpone… immancabili cibi che hanno governato tutte le tavole di noi italiani.

Sicuramente, avrete abbandonato l’attività fisica e accentuato la sedentarietà, tipica dei giorni natalizi, incentivando l’accumulo di tossine e di peso.

Gennaio sarà il mese della depurazione, quindi si dovrà adattare un regime alimentare che sia in grado di spazzare via tutte le tossine accumulate e allontanare le sensazioni di pesantezza e gonfiore che ci fanno da compagne da qualche giorno ormai.

La dieta, diventa una necessità che richiede il nostro corpo, ed è meglio affidarsi ad un esperto nutrizionista, evitando le “diete fai da te”; queste ultime, sono tassativamente vietate se drastiche e ipocaloriche e se prevedono digiuni, poiché il peso facilmente perso, verrà recuperato e con gli interessi.

Come dovrà essere l’alimentazione di gennaio? Assolutamente normocalorica, privilegiando la qualità e non trascurando le porzioni; nel dettaglio:

  • Frutta e verdura, ricordiamoci che esistono ancora, quindi via libera a mele, arance, mandarini, pere e kiwi, broccoli, carote crude, cavolo, cicoria, finocchi, lattuga, radicchio, spianaci, zucca e verze. Ricordo che tutta la verdura andrà condita solo ed esclusivamente con olio extra vergine di oliva 100 % italiano, ricco di antiossidanti che aiutano a contrastare l’invecchiamento precoce dell’organismo e favoriscono l’eliminazione delle scorie.

  • Legumi, tra cui fagioli, ceci, piselli e lenticchie, rigorosamente senza il cotechino. Non devono mancare perché sono ricchi di ferro, vitamine del gruppo B e fibra, che aiuta la motilità intestinale, che sicuramente sarà diventata un po’ pigra in queste feste. Possono essere consumati come “secondo piatto” abbinati ad una porzione di verdure a piacere oppure sotto forma di zuppa.

  • Cereali integrali, come riso, farro, avena, orzo, miglio o pasta integrale, fonte di carboidrati a lento assorbimento, vitamine e Sali minerali; se consumati nella giusta quantità, NON faranno “ingrassare” come solitamente si pensa. Meglio ancora se abbinati a delle verdure o ai legumi, avendo così un piatto unico genuino e ben bilanciato.

  • Carne bianca e pesce azzurro, ottimi alleati per recuperare la forma fisica, ricchi di proteine ad alto valore biologico e, per il pesce, omega 3 e omega 6, acidi grassi poliinsaturi.

  • Spezie, tè e tisane per un’azione disintossicante, come il tè verde e il tè rosso, ad azione diuretica; tisana di ortica per depurare il fegato oppure un mix di betulla, karkadé, ananas, menta piperita altamente drenante. Al bando il consumo di sale, preferire, invece, le spezie (vedi articoli precedenti) come pepe, curry o zenzero.

Ovviamente, nessuna dieta sarà mai così efficace se non vi è abbinato dell’esercizio fisico, che non si intende prepararsi per la maratona di New York, ma semplicemente salire le scale, andare al lavoro a piedi (se possibile) o in bicicletta, andare a piedi a fare la spesa, fare una passeggiata con il proprio cane… insomma muoviamoci il più possibile in modo regolare e costante.

BUON INIZIO ANNO A TUTTI I MIEI LETTORI!!!

©2019 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?