img_0114-1024x683

La ricetta nata in collaborazione con il pasticcere Luca Perego, conosciuto come LuCake, è stata pensata per le persone affette da diabete e per chi ha intolleranza al lattosio.

Come mai per i diabetici? Perché abbiamo utilizzato come dolcificante la stevia ovvero un’alternativa naturale al comune zucchero bianco. La stevia è pianta la cui più grande proprietà è il potere dolcificante racchiuso quasi interamente nelle piccole foglie che è di circa 200 volte superiore al comune saccarosio. Questo fattore, abbinato all’assenza di valore energetico, ha reso la stevia il dolcificante naturale con 0 calorie.
Inoltre per questa ricetta è stata utilizzata per la metà la farina integrale che contribuisce ad abbassare l’indice glicemico grazie alla presenza delle fibre.
Avendo sostituito il burro con l’olio, questa ricetta è adatta a tutti coloro che hanno un’intolleranza al lattosio.
Non dimentichiamo inoltre tutte le persone che stanno seguendo un regime alimentare ipocalorico e per chi vuole rimanere in forma senza rinunciare al dolce.
Fateci sapere come sono venuti i vostri biscotti.

<strong>INGREDIENTI:</strong>

50 gr. di stevia

300 gr di farina (io ne ho messi 150g integrali e 150g “00”)

10 gr lievito

¼ di cucchiaino di bicarbonato

scorza grattugiata di un limone e mezzo

un pizzico di sale

80 gr di olio di semi

100 gr di latte (se siete intolleranti al lattosio potete sostituire con acqua o con un altro tipo di latte che non contenga lattosio)

<strong>PROCEDIMENTO:</strong>

In una terrina o in planetaria ponete stevia, farina, lievito, bicarbonato, scorza di limone, pizzico di sale; mescolate questi ingredienti secchi rendendoli un tutt’uno. Iniziate con l’aggiungere l’olio e poco alla volta tutto il latte; con le mani o con la planetaria impastate fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido che ricordi la consistenza della frolla. Una volta pronto l’impasto, fate delle piccole palline e ponetele su una teglia con carta da forno. Infornate a 180 gradi per circa 13/15 minuti.

<strong>I CONSIGLI DI LUCAKE:</strong>

– Se non siete diabetici e vorreste provare a fare questi biscotti, ottenendo un gusto più classico e tradizionale, potete sostituire la stevia con 100/120 gr di zucchero classico.

– Ogni tipologia e marca di farina assorbe i liquidi in modo diverso, quando aggiungete il latte mettetelo gradualmente. A seconda di quanto assorbe la farina mettetene una goccia in più o in meno.

– Se non volete utilizzare la farina integrale potete sostituirla usando solo farina “00”. Prima di aggiungere i liquidi all’impasto, setacciate farine, lievito e bicarbonato in modo da eliminare eventuali grumi.

-Se verso fine cottura, i vostri biscotti sembreranno all’apparenza ancora molto chiari, passate gli ultimi minuti di cottura sul ripiano in alto del forno in modo da far prendere loro una leggera doratura.

-Come ho fatto io, potete decidere di appoggiare una mandorla come guarnizione sul biscotto prima di essere infornato.

-Conservate i biscotti in un sacchetto di plastica o in una scatola ermetica in modo da salvaguardare la friabilità.

– Da questa dose di impasto, se fate le palline grandi come quelle in foto, vi usciranno circa 20/25 biscottini.

©2019 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?