LA DIETA PER CHI E’ IN VIAGGIO

travel-14

Pronte le valige? L’auto è carica? Bene, per chi di voi raggiungerà le località estive in auto, dovrà stare particolarmente attento all’alimentazione.

In questo periodo non è facile seguire una dieta, perchè spesso non è possibile scegliere liberamente cosa e dove mangiare. Ma, se si mangia troppo o male, si rischia di essere troppo appesantiti per mettersi alla guida e la concentrazione viene a mancare, non contando il caldo e la stanchezza delle lunghe ora di viaggio. L’importante è seguire semplici regole per essere in forma e affrontare il viaggio in tranquillità.

Vediamo insieme delle semplici regole da mettere subito in pratica:

  • MAI saltare la prima colazione, si eviteranno cali di zuccheri, estremamente pericolosi per chi è alla guida dell’auto. Ciò non significa appesantirsi, ma introdurre alimenti semplici come carboidrati complessi (cereali, conrflakes, pane integrale, fette biscottate..) e zuccheri semplici presenti nella frutta (ricca in acqua e sali minerali, indispensabili per reintegrare i sali persi con la sudorazione). Preferire lo yogurt al latte vaccino oppure optate per un bicchiere di latte vegetale (soia, avena, riso).

  • Sosta per il PRANZO o la CENA: sicuramente avverrà in un bar o alle soste lungo l’autostrada; attenzione a tutti gli snacks invitanti proposti oppure ai panini colmi di salse e grassi saturi. Cosa scegliere? Un panino semplice (2-3 ingredienti), senza salse o con troppi ingredienti, o insalate ricche di verdure, ma con un solo alimento proteico (o tonno, o prosciutto, o formaggio…).

  • Gli SPUNTINI: a metà mattina e a metà pomeriggio è consigliato fare una piccola sosta, in cui consumare piccoli spuntini a base di frutta fresca o crackers; in questo modo la glicemia non subirà cali troppo bruschi.

  • IDRATAZIONE: bere, bere e ancora bere, ovviamente poco per volta; acqua naturale e non fredda o tisane o té tiepidi, per evitare problemi di stomaco e nausea. Evitare, come sempre, le bibite gasate e zuccherine. Il caffè può aiutare a mantenere la concentrazione, non abusarne.

  • I BAMBINI? Hanno la tendenza a soffrire di più di mal d’auto e il caldo. Cercare di non far mancare mai l’acqua a piccoli sorsi per combattere la disidratazione. Proporre della frutta fresca o snacks a base di frutta o succhi di frutta. Durante i pasti principali preferire alimenti semplici, tenendo conto anche dei loro gusti. Il caldo e la stanchezza può generare in loro inappetenza, in questo caso non forzateli a mangiare, i bambini riescono ad autoregolarsi naturalmente, a differenza di noi adulti!

Andare in vacanza non significa sfogo e perdita di controllo, l’alimentazione, anche in ferie, è sempre importante, come lo è la mente.

Buone vacanze!

©2019 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?