benessere-pancia-piatta_660x380

Siamo ormai vicini all’estate e si avvicina l’atteso momento di mettersi in costume, di fare il primo bagno al mare o al lago, di mettersi quel vestito o maglietta più attillati. Ciò che frulla nella mente della maggior parte di noi è: da domani mi metto a correre, devo buttare giù la pancia! Ebbene si, questa affermazione accomuna molte persone, facendo riferimento proprio alla pancia.

Quindi, il mese di maggio avrà come obiettivo: pancia piatta. Non è necessario correre per ore, bastano piccoli gesti, quotidiani, e avrete il vostro risultato, anche in breve tempo.

Vediamo insieme cosa potete fare sia da un punto di vista alimentare sia di attività fisica.

Come dovrà essere l’alimentazione?

  1. Provate a consumare piccoli spuntini ogni giorno, evitando di fare i canonici 3 pasti al giorno; facendo così, terrete allenato il vostro metabolismo ed eviterete quella sensazione spiacevole di gonfiore addominale post prandiale.

  2. Cercate di ridurre, almeno per la prima settimana, il consumo di cibi troppo ricchi in fibre, come fagioli, broccoli e tutta la famiglia dei cavoli, poichè favoriscono la formazione di gas intestinali.

  3. Riducete il consumo di latte e derivati, contribuiscono ad irritare il vostro intestino e a favorirne il gonfiore.

  4. Evitate i pasti di sola frutta, vi gonfieranno solamente la pancia ed avrete introdotto solo zuccheri.

  5. Cercate di idratarvi il più possibile, ciò non significa bere tutto d’un fiato una bottiglia di acqua, ma bere costantemente durante l’arco della giornata, preferibilmente al mattino. Consumate anche té verde, tisane come anche anche frullati o centrifughe di frutta e verdura fresche, dissentanti e ricche di sali minerali.

  6. Vietato il consumo di alcolici, bibite gassate, bevande zuccherate, caramelle e dolciumi in genere e gomme da masticare.

  7. E’ meglio mangiare la frutta lontano dai pasti, quindi ottima a colazione e agli spuntini.

  8. Stop a cibi fritti e industrializzati, ai cibi raffinati (farina bianca e derivati) e troppo saporiti.

  9. Preferite le verdure crude o saltate in padella, evitando quelle bollite, vi gonfieranno ulteriormente l’addome.

  10. Utilizzate, sempre, come condimento l’olio extra vergine di oliva oppure olio di semi di lino o di canapa, tutti a crudo.

Che tipo di esercizio fisico fare?

Preferite l’esercizio aerobico, sfruttando anche le giornate di sole; quindi, via libera alla corsa o semplicemente ad una camminata veloce, ad un giro in bicicletta o con i roller per almeno 30 minuti al giorno, meglio se nelle prime ore della giornata.

Provate a consumare, ogni mattina, a digiuno, un bicchiere di acqua tiepida con un limone spremuto e una fettina di zenzero fresco; quest’ultimo è un toccasana per combattere gonfiori e tensioni gastrici e favorire la perdita di peso. Potete utilizzarlo anche nelle centrifughe o nelle tisane.

©2020 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?