COMBATTERE LA CELLULITE A TAVOLA 2^ PARTE

cellulite
Carissime lettrici, rieccoci per affrontare la seconda parte di un argomento molto scottante, che interessa la maggior parte di noi donne.
Affrontiamo, oggi, la tematica più nel pratico, quindi, cosa dobbiamo mangiare? Esiste una dieta per prevenire e ridurre la cellulite?
Iniziamo con il dire che i miracoli non è in grado di compierli nessuno, quindi la classica “dieta che elimina la cellulite” non esiste, però un forte aiuto l’alimentazione lo offre ed è quindi un nostro alleato, se utilizzato correttamente.
Vediamo insieme quali sono gli alimenti funzionali per trattare questo inestetismo:
1. Ananas, frutto alcalinizzante e tipico per contrastare la cellulite, perchè favorisce la diuresi; contiene la bromelina che aiuta a sconfiggere la “pelle a buccia d’arancia”.
2. Kiwi, ricchi di vitamina C, proteggono le vene e i capillari, aiutando ad eliminare il gonfiore delle gambe; andando ad agire sui vasi sanguigni, contribuiscono a far fluire il sangue dal basso verso l’alto.
3. Melanzane, uno degli ortaggi più ricchi in acqua, perciò favorisce la diuresi, sono poco caloriche e contengono preziosi sali minerali.
4. Spinaci,  fonte di sali minerali, quali calcio, magnesio, fosforo e potassio; questi favoriscono la circolazione e il microcircolo.
5. Sedano: alimento alcalinizzante e ricco di potassio che contrasta l’azione del sodio; inoltre è una buona fonte di vitamina C.
6. Carote: se mangiate crude rappresentano un alimento fondamentale per la nostra salute, grazie alla presenza del beta-carotene, il quale contribuisce al mantenimento dell’elasticità della pelle. Ricche di antiossidante e vitamina A.
7. Legumi e cereali integrali: ricchi in fibre e sali minerali, fonte di carboidrati a lungo rilascio energetico, i quali mantengono bassi i livelli di glicemia; proprio gli zuccheri nel sangue sono un importante fattore da tenere sotto controllo nella cura della cellulite.
8. Acqua naturale iposodica, thè verde e tisane depurative (tarassaco, ortica, betulla e centella asiatica), non devono mai mancare sia a tavola sia durante la giornata. L’idratazione è necessaria per favorire l’eliminazione di tossine, evitando bibite gasate e/o zuccherine.
Anche la cottura dei cibi ha un ruolo determinante, perciò è bene preferire cotture semplici, come la griglia o al vapore, limitando l’uso dei condimenti e del sale (sottoforma anche di dadi da cucina ricchi in glutammato) che favoriscono la ritenzione idrica, e utilizzare spezie ed erbe aromatiche.
Ultima regola che non dovete trascurare è l’attività fisica, infatti oltre allo sport in genere, è importante mantenere uno stile di vita attivo, ciò vuol dire camminare molto e a passo spedito per almeno 30 minuti ogni giorno. Quetso dovrà diventare uno stile di vita e non un’attività saltuaria, quindi andate al lavoro a piedi (se potete), scendete una fermata prima con l’autobus o la metro, parcheggiate l’auto più lontano dal luogo di lavoro, andate a fare la spesa a piedi ecc…Quindi care donne, mettersi subito all’opera!!!
©2018 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?