orange-juice-569064_1920
Avete faticato prima dell’estate per ottenere il peso forma e poi vi è bastata una settimana di ferie per dire addio al peso forma raggiunto… perché, invece, non provare a mantenere il peso durante l’anno senza misure drastiche?
Vi svelo queste regole, magari vi sembreranno banali nel leggerle, ma da applicare non appaiono così tanto ovvie.
  1. Rispettate gli abbinamenti: a pranzo e a cena inserisci sempre una porzione di cereali integrali (pasta integrale, riso, farro o quinoa) accompagnati da una abbondante porzione di verdure, crude e/o cotte condite con olio extra vergine d’oliva. Abbinatevi un secondo piatto proteico (carne, pesce, legumi, uova o formaggi magri), creando a piacere, un piatto unico.
  2. Attenzione alle dosi: non possiamo mangiare tutto in quantità illimitata, attenzione agli alimenti più zuccherini, come la frutta; per questa, meglio limitarsi a due porzioni al giorno (circa 200 g ciascuna) da distribuire nell’arco della giornata, meglio come spuntino di metà mattina e pomeriggio.
  3. Non saltate mai i pasti: se si salta, ovviamente si finirà con lo spizzicare di più durante l’arco della giornata, ad esempio al mattino per chi salta la colazione o per chi salta il pranzo, e si ingeriranno molte più calorie senza accorgersene. Oppure qualcuno di voi riuscirà a trattenersi ma, una volta a tavola con molta fame, sarà difficile resistere con la conseguente abbuffata e una digestione più difficile. Tutto ciò, con il tempo, porterà ad un aumento e ad una perdita di controllo del peso.
  4. Avete “sgarrato”? Non compensare. Avete esagerato, inutile poi compensare con giornate a base di frutta o un solo yogurt o frullati detox. Agite d’anticipo se sai di avere una cena o un pranzo “importante”, quindi, abbonda di verdure e un secondo piatto leggero. In caso contrario, riprendete con tranquillità l’alimentazione quotidiana, inutile digiunare per depurarsi.
  5. Varia la tua dieta. Sforzatevi di assaggiare e sperimentare cibi nuovi, apportano nutrienti diversi oltre che sapori e consistenze, vi aiuterà anche a non annoiarvi dei soliti gusti e a portare fantasia in tavola. Mangiare consapevolmente, non significa mangiare “da ospedale” ma provare a sperimentare cibi nuovi cucinati in modo sano. Stare a tavola è un piacere.
  6. La fretta? cattiva consigliera. State mangiando? non potete farlo in 5 minuti, prendetevi il tempo necessario per masticare e mangiare lentamente, godendovi ogni singolo boccone sentendone il vero sapore. La pausa pranzo dev’essere un momento di relax, convivialità se vi è possibile; dedica almeno 30 minuti e il vostro stomaco vi ringrazierà e non vi addormenterete davanti al pc.
  7. Mangia secondo stagione. Ogni periodo dell’anno ha le sue peculiarità, certo l’estate è la stagione più ricca, quindi, approfittatene. Acquistate a colori, avrete fatto così la scorta di vitamine, sali minerali e preziosi antiossidanti per la salute dell’organismo.
©2020 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?