Alleati contro l’invecchiamento, antinfiammatori, diuretici, ipocalorici e deliziosi, i piccoli frutti di colore rosso hanno grandi potenzialità e benefici per la salute e la linea. Il merito va ai moltissimi fitonutrienti contenuti, alle vitamine e sali minerali; in primis agli antiossidanti, molecole essenziali per combattere l’invecchiamento e, più precisamente, lo stress ossidativo.

Fantastici in ogni periodo dell’anno, grazie all’azienda Spreafico, con la sua linea, “I Piccoli” è possibile gustarli freschi in ogni momento della giornata, raccolti manualmente e confezionati con cura in appositi pack in plastica riciclata e riciclabile, nel rispetto totale dell’ambiente.

Versatili in cucina, si prestano a ricette dolci e salate, ma ottimi anche mangiati al naturale, come spezza fame sano e genuino a prova di dieta ipocalorica.

 

In particolare, i lamponi, frutto appartenente alla famiglia delle Rosaceae, vengono considerati gli “amici delle donne” perché proteggono l’apparato sessuale regolarizzandone il ciclo mestruale e attenuandone i disturbi, favoriscono il buon funzionamento ormonale e sono di aiuto contro i sintomi fastidiosi della menopausa.

Hanno un effetto diuretico, disintossicante, antinfiammatorio e migliorano l’elasticità dei vasi sanguigni. 

Ideali nelle diete in generale grazie al ridotto tenore zuccherino sono, al contrario, ricchi di fibre che facilitano la motilità intestinale.

Le loro innumerevoli proprietà risultano note già nel Medioevo, infatti erano presenti nell’arte dell’epoca come simbolo di gentilezza, probabilmente associato all’idea di energia e nutrizione per via del colore rosso rubino; già si narravano gli usi di questo frutto nella quotidianità, come anche dei suoi fiori.

Il loro colore caratteristico è dovuto alla presenza di preziose molecole: antocianine, flavonoidi e pigmenti idrosolubili con un grande potere antiossidante.

 

Notevoli sono i sali minerali, come potassio (fondamentale per gli sportivi), rame, fosforo, ferro (indispensabile per le donne in età fertile e in gravidanza), manganese, calcio per il benessere osseo e magnesio.

Presentano anche molti acidi organici importanti tra cui l’acido ellagico, ritenuto un efficace agente antitumorale. 

Tra le sue innumerevoli proprietà, spicca l’effetto diuretico e depurativo; infatti facilita l’eliminazione dei liquidi in eccesso contrastando ritenzione idrica e cellulite.

Fondamentale è il suo ricco contenuto in vitamina C che aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a rinforzare il tessuto osseo, nonché veicolo per l’assimilazione di sali minerali come il ferro.

In cucina? Ideali al naturale oppure ottimi nella preparazione di yogurt, frullati bowl con frutta fresca, torte e sorbetti… ma l’abbinamento perfetto è con il cioccolato extra fondente per un pieno di sapore e sostanze funzionali.

Anche il Ribes, con il suo color rosso acceso, vanta di grandissimi benefici e virtù; spicca l’attività antiossidante presenziata dagli antocianosidi (antocianine e polifenoli) che, oltre a svolgere un’azione protettiva per l’uomo dall’invecchiamento, protegge la pianta, permettendole di filtrare le radiazioni solari nocive nei momenti di illuminazione elevata.

Grazie a tutti i loro costituenti, i ribes aiutano a combattere diverse problematiche infiammatorie ed allergiche intervenendo direttamente sulle infezioni alle vie aeree (bronchiti, faringiti ecc), congiuntiviti (allergiche e virali) e agiscono a livello di stomaco ed intestino.

Tutto ciò grazie alla vitamina C in quanto in 100 g di ribes vi è 2,5 volte la dose giornaliera raccomandata!!

I ribes sono amici degli occhi, perché grazie alla loro composizione, svolgono un’azione astringente e protettiva per la retina, per i vasi ed i capillari.

Hanno anche un potere antiemorragico per la presenza della vitamina K, una molecola liposolubile che è coinvolta nella coagulazione del sangue; unica controindicazione: può rappresentare un problema a chi è sottoposto a terapia con antiaggreganti e anticoagulanti (è preferibile consultare il proprio medico di fiducia).

Da un recente studio pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry, i polifenoli contenuti nelle bacche di ribes (sempre per l’azione antiossidante), rappresentano un valido aiuto per contrastare il declino progressivo dell’attività cerebrale e quindi possono divenire un sostegno funzionale contro l’insorgenza di malattie neurodegenerative.

Potassio, fosforo e calcio sono i sali minerali presenti per la maggiore ma non mancano ferro, selenio e iodio; questi ultimi due minerali sono fondamentali per il corretto funzionamento tiroideo.

Non è facile trovarli in natura, quindi è bene affidarsi alle aziende italiane che selezionano le bacche migliori come quelle dei “I Piccoli” di Spreafico https://www.spreafico.net/it/i-nostri-brand/#i_piccoli raccolti e accuratamente riposti nel pack, mantenendo la corretta temperatura in ogni fase di lavorazione, dal campo allo scaffale.

In cucina? marmellate, succhi e centrifughe oppure in abbinamento a formaggi freschi come la ricotta, per una colazione salutare o un dessert sfizioso.

©2020 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?