COME SOPRAVVIVERE AI PRANZI DI NOZZE

wedding-2629448_1920
Cari lettori, con l’arrivo dell’estate si dà il via anche alle cerimonie: battesimi, cresime, comunioni e matrimoni.. quelli più lunghi e dove il cibo non manca mai, anzi, si assiste sempre di più a banchetti dai sapori più ricercati e gustosi.
Mi ritrovo, ultimamente, con pazienti reduci da queste feste, i quali non sanno come gestire la giornata e si ritrovano, i giorni seguenti, con i classici gonfiori post- abbuffata e noiosi fastidi intestinali.
Quindi, perchè non aiutarvi e darvi qualche consiglio per rimanere in linea, nonostante le cerimonie? Ecco qui un degalogo ad hoc per tutti voi, da mettere subito in pratica.
  1. La data è prefissata, quindi, la sera precedente evitate di mangiare piatti elaborati e pesanti da digerire. No a: pizza e focaccia, panini imbotiti e piadine; preferite una generosa porzione di verdura o una colorata insalatona, fresca e idratante. Il giorno seguente state certi che non ci sarà la verdura, fatevi, quindi, un pò di scorta.
  2. Non arrivate digiuni al buffet; al mattino la colazione è comunque importante, specialmente in giornate come questa. Questo perchè eviterete di arrivare troppo affamati al pranzo e di abbuffarvi al banchetto; ciò è tipico di un calo di zuccheri, che dovrà essere evitato.
  3. Evitate i propositi drastici, finirete poi per mangiare tutto, cercate, piuttosto, di pianificare cosa mangiare puntando alle cose che vi sembrano più digeribili.
  4. Non puntate tutto sul buffet dell’aperitivo, ricordate che il pranzo deve ancora essere servito; quindi, stuzzicate ma non abbuffatevi, anche se tentati. Preferite verdure in pinzimonio e crudité.
  5. Cercate di bere molta acqua, questa è in grado di fornirvi un senso di sazietà maggiore. Contenete gli alcolici e i troppi brindisi in onore agli sposi, non si offenderanno se brindate una volta meno.
  6. Cercate di alzarvi spesso da tavola, così facendo renderete la digestione meno difficoltosa ed eviterete di continuare a mangiare.
  7. Non è obbligatorio mangiare tutto ciò che vi si presente nel piatto, imparate ad ascoltare il vostro stomaco e la vostra pancia, loro non vi ingannano.
  8. Non sostate troppo tempo davanti ai buffet di antipasti e dolci, sono diavoli tentatori.
  9. Anche se invitanti e decisamente buonissimi, evitate di fare il bis delle portate.
  10. Mangiate molto lentamente, non vi corre dietro nessuno.
Cosa fare il giorno seguente?
Tornate con tutta tranquillità alla vostra vita quotidiana e se vi sentite un pò appesantiti, un pò di attività fisica riporterà il vostro corpo alla normalità.
Se avete alzato il gomito con gli alcolici, cercate di idratarvi il più possibile con acqua e tisane depurative, nonché verdura e passati, e frutta fresca.
Ricordate che uno sgarro ogni tanto non è incide negativamente sulla dieta; quindi godetevi al massimo la festa e divertitevi con gli altri invitati, il tutto consapevolemente.
©2019 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?