stipsi

Che cosa bisogna fare per non ritrovarsi a gennaio con quei 2- 3 chili in più? Ovviamente nessuna dieta a Natale, ma provate a mettere in atto queste piccole strategie, e vedrete che non perderete la vostra linea tanto sudata in questi mesi.

Siamo nel pieno delle festività in cui ci si ritrova con parenti e amici, condividento pranzi e cene, riscoprendo i piatti della tradizione, in una atmosfera conviviale e allegra. Meglio non sentirsi a dieta in questo periodo ed è importante che la tavola rispetti le tradizioni gastronomiche tipiche delle festività.

Qual è il rischio? I giorni intermedi, nei quali rimangono gli avanzi dal cenone o perchè ci sono stati regalati.

Quindi, cosa fare?

  1. Muovetevi di più: molti di voi saranno in vacanza, approfittate per fare una passeggiata in più, non utilizzare l’auto, fare una nuotata in piscina o andare in palestra, ma anche fare le scale. L’obiettivo è il movimento in ogni sua forma.

  2. Colazione light: evitate la classica colazione all’italiana con cappuccio e brioche, vi appesantite e introducete grassi e zuccheri in eccesso. Preferite della frutta fresca, uno yogurt bianco per disintossicarvi, cereali integrali come avena o pane di segale.

  3. Tentazioni a distanza: nei giorni intermedi, cercate di disintossicarvi, quindi attuate delle strategie per conservare i cibi senza avere gli avanzi in frigorifero. Potete utilizzare il congelamento per conservare i vostri piatti, in modo da poterli consumare all’Epifania o in altre occasioni.

  4. Tanta verdura: cercate di aprire i vostri pranzi e cene con una generosa porzione di verdure, meglio crude, scegliendo tra quelle più amare, come radicchio, indivia, tarassaco, carciofo anche crudo oppure finocchio, sedano, cicoria e zucca.

  5. Cena detox: preferite le zuppe di verdura o minestroni, per un giorno è possibile fare a meno di un secondo piatto di carne o pesce, potrete consumare dei legumi o della ricotta. Al posto del pane preferite dei cereali o del pane azzimo, vi sentirete meno gonfi. Evitate i grassi cotti, ma non fate a meno dell’olio extra vergine di oliva, rigorosamente a crudo.

  6. Tisane per digerire e depurarvi: per contrastare l’eccesso di cibo, una bella tazza di tisana è ciò che ci vuole, anche per allontanare le tentazioni. Optate per semi di finocchio se volete sgonfiarvi, zenzero, maggiorana, ortica per digerire e depurarvi, e acqua d’orzo per ingannare l’appetito.

Se vi vengono attacchi di fame improvvisa, evitate di soddisfarvi con il cioccolatino o il torroncino, ma “sfruttate” questo periodo in cui avete in casa della frutta secca; una manciata di noci o mandorle è uno snack spezzafame ideale. Attenzione alle quantità!!!

Auguro a tutti voi, un felice e sereno Natale!

©2019 Manuela Mapelli | Biologa - Nutrizionista | P. IVA: 03456770134 | Via Vittorio Veneto, 13 - Lecco | +39.347.2379913 - manumapelli@gmail.com | Privacy Policy

Log in with your credentials

Forgot your details?